Gruppo Teatrale Anoiano
Vai ai contenuti



Bellissimi e molto appropriati i brani musicali, all’uopo scelti dal socio onorario  Enzo Pisano da Polistena.  

"L’amico di papà" commedia in tre atti di E. Scarpetta.
Questa commedia è anch’essa un classico del teatro popolare italiano e, assieme a "Miseria e Nobiltà" è una"L'eredità dello zio canonico" commedia in vernacolo in tre atti di Antonio Russo Giusti.
La commedia diretta da Totò Dromì viene interpretata da Ciccio Larosa nelle vesti di Antonio Favazza (personaggio a suo tempo interpretato dal grande Angelo Musco) e dai bravissimi attori: Simona Cirillo, Barbara Quaranta, Manuela Larosa, Michele Politanò, Pino Marafioti, Pasquale Costa, Massimo Ceruso, Antonio De Felice, Giovanni Bellocco.
Enorme il successo riscosso nell'estate 2002 nelle varie piazze dove viene rappresentata (v. cronologia) tra cui Polistena, dove si aggiudica il primo posto nella rassegna di teatro popolare. Per la stessa commedia si aggiudica il premio per la migliore regìa nella rassegna teatrale di San Costantino Calabro nell'estate 2003.
Dato il successo ottenuto, la commedia è stata riproposta in numerosissime piazze nell'estate 2003.

"Prestami a mugghierita" commedia in vernacolo in tre atti.  
La commedia diretta da Totò Dromì, è tratta da un antico canovaccio della commedia dell'arte e, opportunamente adattata alle esigenze del teatro popolare, viene rappresentata con enorme successo in tantissime piazze nelle stagioni 2003, 2004, 2005 e 2006. Viene interpretata  dall'ottimo Ciccio Larosa nelle vesti del protagonista e dai bravissimi attori: Simona Cirillo, Michele Politanò, Massimo Ceruso, Loredana Ferraro (nuova attrice del Gruppo), Pasquale Costa, Antonio De Felice, Mimmo Sirignano, Paola Politanò e Pino Marafioti.   
In data 11 marzo 2006,  in occasione della rassegna di teatro popolare organizzata dall’AVIS di Laureana di Borrello, per impedimento di Ciccio Larosa, la parte del protagonista viene egregiamente interpretata da Giovanni Bellocco.  
In data 17marzo 2006 la commedia viene rappresentata al teatro di Cittanova nell’ambito della rassegna di teatro popolare. In tale ambito la commedia stessa si aggiudica: premio migliore regia, premio miglior attore protagonista (Ciccio Larosa) e migliore Compagnia.    

Nell'anno 2004 il Gruppo ripropone "U’ Miraculu". La commedia viene ripresentata con qualche modifica al testo precedente. Nuova la scenografia ed i costumi. Viene interpretata dagli stessi attori della volta precedente con le seguenti modifiche: Simona Cirillo nella parte di Ntona, Loredana Ferraro nella parte di Sarafina, Domenico Ruis (nuovo attore del Gruppo) nella parte di Pascali u bandista e Rocco Ruffo nella parte del segretario comunale.
La commedia viene riproposta anche nell’anno 2005 riscuotendo grande successo. Per la stessa è stato assegnato il Premio Migliore Regia alla Rassegna di Teatro Popolare di San Costantino Calabro.

"Miseria e Nobiltà" commedia in vernacolo in due atti di E. Scarpetta.   
La commedia che rappresenta uno dei classici del teatro popolare italiano, opportunamente adattata alle esigenze di quello calabrese è stata rappresentata con enorme successo in tante piazze nelle stagioni 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010 e 2011  (v. cronologia). Viene interpretata  da: Pasquale Costa, Ciccio Larosa, Simona Cirillo, Antonietta D’Agostino, Michele Politanò, Massimo Ceruso, Maria Demarzo (nuova attrice del Gruppo), Manuela Larosa, Pino Marafioti, Giovanni Bellocco, Antonio De Felice e Domenico Ruis.   
La regia è di Totò Dromì. La scenografia di Michele Politanò.
In data 28 febbraio 2009 la commedia viene rappresentata a Melito di Porto Salvo nell’ambito della II Rassegna di Teatro in vernacolo. In tale ambito la commedia si aggiudica il premio "MIGLIORE SCENOGRAFIA".
In data 6 settembre 2011 la commedia viene rappresentata a San Costantino Calabro (VV) nell’ambito della XXV Rassegna Teatrale. In tale ambito CICCIO LAROSA si aggiudica il premio di: "MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA".

"Gatta ci cova" commedia in vernacolo in tre atti di A. Russo Giusti.  
Anche questa commedia appartiene ai classici del teatro popolare, e dato l’impegno recitativo che richiede, il Gruppo si impegna sempre di più a "fare teatro". Viene rappresentata con grande plauso in diverse piazze (v. cronologia) nelle stagioni 2006, 2007 e 2008.  
Viene interpretata da un eccellente Massimo Ceruso nelle vesti del protagonista e dagli altrettanto ottimi attori: Barbara Quaranta, Maria Demarzo, Antonietta D’agostino, Pasquale Costa, Antonio De Felice, Ciccio Larosa, Pino Marafioti, Giovanni Bellocco, Domenico Ruis, Paola Politanò, Michele Politanò, Mimmo Sirignano e Maria Grazia Alvaro (attrice esordiente).  Regia di Totò Dromì, scenografia di Michele Politanò.  
In data 16 marzo 2007 la commedia GATTA CI COVA viene rappresentata al teatro comunale di Cittanova nell’ambito della seconda rassegna invernale di teatro popolare. Per tale commedia il Gruppo su aggiudica il premio MIGLIORE REGIA ed il premio MIGLIORE SCENOGRAFIA.

"Mastru Cicciu rivoluzionario, ma... non troppo" commedia in tre atti liberamente tratta da: "Cittadino Nofrio" di A. Russo Giusti.  
Con questa commedia il Gruppo si impegna sempre di più nell’attività teatrale intesa come messaggio culturale. Non si cerca la risata facile, ma si vuole che lo spettatore assista ad uno spettacolo di vero teatro che soddisfi pienamente il gusto del bello e l’amore per l’arte.  
La commedia viene rappresentata nel 2007 e 2008 (v. cronologia) e le aspettative del regista non vanno deluse in quanto ogni replica è un grande successo.  
Viene interpretata da: Ciccio Larosa, nella parte del protagonista e dagli eccellenti attori:  Maria Demarzo, Michele Politanò, Emmanuele Ferrera (attore esordiente),  Antonio De Felice,  Pasquale Costa,  Pino Marafioti,  Massimo Ceruso, Antonietta D’Agostino,  Simona Cirillo,  Giovanni Bellocco e Domenico Ruis.  
La regìa e la sceneggiatura sono di Totò Dromì, la scenografia di Michele Politanò.   delle opere più note ed apprezzate del repertorio di E.Scarpetta.
Viene rappresentata dal Gruppo nelle stagioni teatrali estive 2009 e 2010. (v. cronologia).  
Viene interpretata da: Ciccio Larosa, Manuela Larosa, Caterina Longordo (attrice esordiente), Massimo Ceruso (l’amico di papà), Michele Politanò, Rossella Mammone (attrice esordiente), Pino Marafioti, Franco Macrì, Antonio De Felice e Giovanni Bellocco.
Adattamento e regia sono di Totò Dromì, la scenografia di Michele Politanò.    

"Quandu è troppu... è troppu"
La commedia, rappresentata nelle stagioni 2011 e 2012, esce dai soliti schemi finora usati. Affronta la realtà sociale ed economica di oggi, con i sui problemi e le sue miserie, il tutto in chiave molto comica che assicura allo spettatore un susseguirsi di azioni molto ilari, ma dando un messaggio forte e molto attuale.
Viene interpreta da Franco Macrì nelle vesti del protagonista e dagli ottimi attori: Manuela Larosa, Maria Demarzo, Michele Politanò, Rossella Mammone, Ciccio Larosa, Pino Marafioti, Paola Politanò, Giovanni Bellocco, Antonio De Felice e Emmanuele Ferrera, che in uno splendido gioco di squadra offrono al pubblico  due ore di eccellente spettacolo.
La regia è curata da Totò Dromì e la scenografia da Michele Politanò
In data 28 agosto 2012 la commedia viene rappresentata a San Costantino Calabro (VV) nell’ambito della XXVI Rassegna teatrale. Nell'occasione Franco Macrì si aggiudica il premio di "migliore attore protagonista" e Rossella Mammone il premio di "migliore attrice non protagonista".

"Il medico dei pazzi"
La commedia, tra i capolavori di E. Scarpetta, viene messa in scena e rappresentata nelle stagioni teatrali 2012 e 2013. Di altissimo valore artistico, ha impegnato tutto il cast degli attori che hanno dato il meglio della loro arte per offrire al pubblico una rappresentazione di notevole spessore artistico.
Viene interpretata da: Ciccio Larosa, Michele Politanò, Franco Macrì, Rossella Mammone, Caterina Longordo, Massimo Ceruso, Giovanni Bellocco, Antonio De Felice, Paola Politanò, Pasquale Costa, Pino Marafioti, Emanuela Larosa, Maria Demarzo e Maria Grazia Alvaro.
Adattamento e regia di Totò Dromì. Scenografia di Michele Politanò. Trucco e costumi di Rossella Mammone.
Nell’anno 2013 la commedia viene portata in scena in diverse piazze tra cui alle rassegne teatrali di Varapodio e San Costantino Calabro, aggiudicandosi i seguenti riconoscimenti:
- II Rassegna di teatro popolare di Varapodio (RC): PREMIO MIGLIOR TESTO (sceneggiatura).
- XXVII Rassegna di Teatro Popolare di San Costantino Calabro (VV): PREMIO MIGLIORE REGIA.

Viene rappresentata dal Gruppo nelle stagioni teatrali estive 2009 e 2010. (v. cronologia).  
Viene interpretata da: Ciccio Larosa, Manuela Larosa, Caterina Longordo (attrice esordiente), Massimo Ceruso (l’amico di papà), Michele Politanò, Rossella Mammone (attrice esordiente), Pino Marafioti, Franco Macrì, Antonio De Felice e Giovanni Bellocco.
Adattamento e regia sono di Totò Dromì, la scenografia di Michele Politanò.    
"Quandu è troppu... è troppu"
La commedia, rappresentata nelle stagioni 2011 e 2012, esce dai soliti schemi finora usati. Affronta la realtà sociale ed economica di oggi, con i sui problemi e le sue miserie, il tutto in chiave molto comica che assicura allo spettatore un susseguirsi di azioni molto ilari, ma dando un messaggio forte e molto attuale.
Viene interpreta da Franco Macrì nelle vesti del protagonista e dagli ottimi attori: Manuela Larosa, Maria Demarzo, Michele Politanò, Rossella Mammone, Ciccio Larosa, Pino Marafioti, Paola Politanò, Giovanni Bellocco, Antonio De Felice e Emmanuele Ferrera, che in uno splendido gioco di squadra offrono al pubblico  due ore di eccellente spettacolo.
La regia è curata da Totò Dromì e la scenografia da Michele Politanò
In data 28 agosto 2012 la commedia viene rappresentata a San Costantino Calabro (VV) nell’ambito della XXVI Rassegna teatrale. Nell'occasione Franco Macrì si aggiudica il premio di "migliore attore protagonista" e Rossella Mammone il premio di "migliore attrice non protagonista".

"Il medico dei pazzi"
La commedia, tra i capolavori di E. Scarpetta, viene messa in scena e rappresentata nelle stagioni teatrali 2012 e 2013. Di altissimo valore artistico, ha impegnato tutto il cast degli attori che hanno dato il meglio della loro arte per offrire al pubblico una rappresentazione di notevole spessore artistico.
Viene interpretata da: Ciccio Larosa, Michele Politanò, Franco Macrì, Rossella Mammone, Caterina Longordo, Massimo Ceruso, Giovanni Bellocco, Antonio De Felice, Paola Politanò, Pasquale Costa, Pino Marafioti, Emanuela Larosa, Maria Demarzo e Maria Grazia Alvaro.
Adattamento e regia di Totò Dromì. Scenografia di Michele Politanò. Trucco e costumi di Rossella Mammone.
Nell’anno 2013 la commedia viene portata in scena in diverse piazze tra cui alle rassegne teatrali di Varapodio e San Costantino Calabro, aggiudicandosi i seguenti riconoscimenti:
- II Rassegna di teatro popolare di Varapodio (RC): PREMIO MIGLIOR TESTO (sceneggiatura).
- XXVII Rassegna di Teatro Popolare di San Costantino Calabro (VV): PREMIO MIGLIORE REGIA.



  

Gruppo Teatrale Anoiano
Via Padre Pio, 1
89020 Anoia (RC)
C.F. 01577790809
Torna ai contenuti